SCUOLA CALCIO

I RAGAZZI NATI DAL 2011 AL 2018 SI ALLENANO PRESSO IL CENTRO HILL23 SITO IN LAGO SANTO 23, DALLE 16.30 ALLE 19.30

I GIORNI DI ALLENAMENTO DEL 2023/24 SONO:

2011: LUNEDI E MERCOLEDI 16.30-18.00

2012 MARTEDI E GIOVEDI 16.30-18.00

2013 LUNEDI E MERCOLEDI 18.00-19.30

2014 MARTEDI E GIOVEDI 18-19.30

2015 MERCOLEDI E VENERDI 17.30-19.00

2016 LUNEDI E GIOVEDI 17.30-19.00

2017/18 MARTEDI E VENERDI 17.30-19.00

ORARI E GIORNI DI SEGRETERIA:

 

PER INFO 3394680042

REGOLAMENTO INTERNO DELLA SCUOLA CALCIO 2024/25

L’Asd GIOCHIAMOLA SEMPRE ha approvato, in collaborazione con lo staff tecnico, il Regolamento interno della scuola calcio. La sottoscrizione dello stesso è condizione indispensabile per acquisire lo status di membro dell’associazione sportiva. Il presente Regolamento dovrà essere condiviso all’atto dell’iscrizione, da almeno uno dei due genitori o da chi esercita la potestà genitoriale. Il Regolamento contiene una serie di norme che dovranno essere rigorosamente osservate dai Genitori e dagli allievi iscritti alla Scuola Calcio, per evitare in seguito inutili polemiche e incomprensioni, che spesso possono incrinare il rapporto di fiducia che si è instaurato.

Art. 1 ‐ ISCRIZIONI, PAGAMENTI E DOCUMENTI

Alla Scuola Calcio si possono iscrivere bambini e bambine nati dal 2018 al 2005 compreso. Le iscrizioni saranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di iscritti stabilito dalla Direzione della Associazione, tale da garantire lo svolgimento di un’attività seria e qualitativa. Le iscrizioni si possono effettuare a partire dall’inizio dei corsi presso l’impianto sportivo “H23 Sport” sito in via lago santo 23 di Roma presso la Segreteria della Scuola Calcio. La quota di partecipazione annuale  è di Euro 650,00 + kit* (PER I NATI DAL 2012 AL 2019 che si alleneranno all’Hill 23), di euro 530,00 + kit* (PER I NATI DAL 2004 AL 2011 e comprende l’iscrizione alla scuola calcio, il tesseramento, la copertura assicurativa per l’intera stagione sportiva e la quota socio della ASD, non comprende il costo del kit ufficiale. (* 150 €  di kit sono obbligatori solo pei i nuovi iscritti).

  •  La preiscrizione di 100,00€ (non rimborsabili) entro il 30 maggio 2024 garantisce uno sconto sulla quota annuale di euro 50,00
  • ☐ per i due fratelli è previsto uno sconto di 100 € sulla quota annuale da scalarsi sulla seconda rata per entrambi.

La quota annuale è OBBLIGATORIA, NON RIMBORSABILE ed è pagabile in due rate: la prima rata la momento dell’iscrizione Euro 500,00 (rata piu kit), la seconda rata, entro il 9 Dicembre 2024 ,di Euro 300. Se l’atleta cesserà di frequentare la scuola calcio in anticipo il genitore sarà comunque obbligato a versare l’intera quota annuale, non sono previsti rimborsi in caso di infortuni, malattie, periodi di inattività o abbandono.

Documenti richiesti per l’iscrizione:

  • certificato medico non agonistico (fino ai 12 anni) o medico agonistico (dal compimento del 12° anno in poi);
  • PER JUNIORES, ALLIEVI E GIOVANISSIMI (DA 2004 A 2011) è necessario il certificato anagrafico plurimo per uso sportivo se il ragazzo era tesserato presso altra società (nascita, residenza e stato di famiglia) e non sono necessarie le foto.
  • legge privacy: sottoscrizione dell’autorizzazione al trattamento dei dati sensibili per i minori all’atto dell’iscrizione.

Art. 2 – DURATA CORSI

Le lezioni inizieranno verso la metà di Settembre 2024, e si concluderanno entro fine maggio 2025 con interruzione nel periodo natalizio e pasquale. Gli allenamenti saranno organizzati secondo le esigenze scolastiche (eventuali rientri) di comune accordo con le famiglie e gli allenatori. I corsi avranno una frequenza di due sedute settimanali, secondo della fascia di età, si svolgeranno dal lunedì al venerdì, secondo il programma che sarà definito prima dell’inizio delle attività; In caso di avverse condizioni meteorologiche i responsabili tecnici si riserveranno di effettuare o meno la seduta di allenamento. In questo caso i genitori, prima di lasciare i bambini all’ingresso degli spogliatoi e/o del Centro Sportivo, debbono accertarsi dell’eventuale decisione presa in merito, finalizzata soprattutto alla salute e sicurezza dei bambini. Per i ragazzi dell’agonistica l’attività si concluderà il 30 giugno e fino ad allora non verranno rilasciati nullaosta per provare con altre società.

Art. 3 ‐ MATERIALE SPORTIVO 

Il kit d‘abbigliamento sarà consegnato prima dell’inizio dell’attività. Per i portieri il kit Abbigliamento sarà composto da indumenti specifici per il ruolo e dal materiale necessario per lo svolgimento degli allenamenti. L’allievo che dovesse presentarsi al campo con indumenti diversi da quelli ufficiali non verrà autorizzato a prendere parte all’attività (senza eccezioni!). La borsa ufficiale con tutto il materiale dovrà essere lasciata obbligatoriamente dentro lo spogliatoio e non sui campi da gioco, né negli spazi del Centro Sportivo; inoltre non potrà essere sostituita da zaini, buste di plastica o da altro. E’ necessario per evitare inutili scambi di materiale, avendo tutti gli allievi la stessa divisa, personalizzarla con il nominativo del bambini. L’allievo è pregato di non presentarsi al campo con indumenti diversi da quelli ufficiali. I ragazzi che risponderanno nel corso della stagione sportiva alle convocazioni di amichevoli, gare di torneo federale o gare di altra tipologia dovranno obbligatoriamente indossare la tuta di rappresentanza e il giaccone in dotazione (periodo ottobre ‐ marzo).

Art. 4 ‐ ASSICURAZIONI

Con il tesseramento annuale ogni allievo usufruirà anche dell’assicurazione, come previsto dalle vigenti norme Federali.

Art. 5  VISITE MEDICHE

La Vigente normativa prevede che, per la pratica sportiva non agonistica dai 6 ai 12 anni occorre il certificato medico attestante la sana costituzione fisica, rilasciato dal medico o dal pediatra di base. Tale certificato dovrà essere consegnato prima dell’inizio dei corsi; senza tale certificato l’allievo non potrà iniziare l’attività. Gli Allievi che hanno compiuto il 12° o che durante il corso della stagione compiono il 12° anno di età dovranno presentare il certificato di idoneità sportiva agonistica per il calcio (allievi nati dal 2004 al 2013).

Art. 6  RESPONSABILITÀ

L’asd Giochiamola Sempre non è responsabile per eventuali furti o danni subiti all’interno dei propri Centri Sportivi. Occorre, pertanto, fare in modo che i ragazzi non portino oggetti di valore all’interno degli stessi e controllare il materiale al termine dell’allenamento. I genitori dovranno accompagnare il proprio figlio all’ingresso del Centro Sportivo o dello spogliatoio, accertandosi della presenza dell’Istruttore e/o del Dirigente Accompagnatore. Il mancato rispetto di questa norma comporta la responsabilità dei genitori per i rischi che dovesse subire l’allievo.

Art. 7 – DIRIGENTI ACCOMPAGNATORI 

Sarà nostra cura selezionare un numero idoneo di Dirigenti Accompagnatori, individuati principalmente fra tutti i genitori dei ragazzi frequentanti la Scuola Calcio. Tali Dirigenti Accompagnatori dovranno essere almeno uno o due per ogni gruppo squadra e saranno comunque coordinati da un responsabile dell’Associazione.

Art. 8 – INDICAZIONI COMPORTAMENTALI DEGLI ISCRITTI E DEI GENITORI

I genitori e gli allievi sono invitati a prendere nota delle norme di seguito indicate, che hanno il solo intento di far svolgere l’attività in modo serio e corretto:

  1. Condizione necessaria per far svolgere regolarmente l’attività ai ragazzi è quella di essere in regola con la presentazione della certificazione richiesta (certificato medico e documentazione necessaria per il tesseramento del ragazzo) e con il pagamento delle quote della scuola calcio.
  2. I familiari sono tenuti a rispettare l’orario fissato per l’allenamento e la convocazione alla gara.
  3. In caso di impedimenti, anche improvvisi, i familiari degli atleti sono tenuti ad avvisare tempestivamente lo staff dirigenziale di appartenenza, nel caso di assenza non giustificata dei ragazzi, gli stessi non verranno presi in considerazione per la convocazione della gara del fine settimana.
  4. I familiari degli atleti che assistono alle sedute di allenamento e/o alle gare devono esibire, nei confronti dello staff tecnico, degli atleti e dei rappresentanti delle altre società sportive, un comportamento educato e civile, improntato al canone del “buon padre di famiglia” ed evitare commenti su altri ragazzi che possono risultare offensivi e suscitare reazioni e risentimento da parte degli altri genitori. Non dovranno interagire con gli istruttori su argomenti relativi all’aspetto tecnico dell’attività. Non sono assolutamente ammesse da parte dei genitori o familiari degli allievi interferenze per ciò che concerne: convocazioni, ruoli, inserimenti in diversi gruppi squadra, tempi effettivi di gioco e quant’altro appartiene alla sfera tecnica;
  5. Ogni eccesso potrà comportare, a discrezione dell’associazione sportiva, l’allontanamento della persona dal campo, l’esclusione dell’atleta dalla gara successiva e, nei casi più gravi, anche causare l’espulsione del genitore e dell’atleta dall’associazione medesima
  6. I familiari, qualora lo ritenessero opportuno, potranno manifestare eventuali, propri dissensi rispetto all’andamento ordinario delle sedute di allenamento o delle gare, rivolgendosi al direttore della scuola oppure al responsabile tecnico nei giorni ed orari all’uopo indicati.
  7. Durante il corso, periodicamente, saranno dedicate apposite, riunioni con i genitori, volte alla verifica dell’andamento scolastico degli atleti e delle attività proposte

GLI ATLETI

  1. Il materiale in dotazione deve essere sempre pulito ed in ordine sia durante gli allenamenti che nelle partite amichevoli;
  2. non sarà consentito agli allievi di svolgere l’allenamento con una divisa diversa da quella ufficiale, eccezione fatta per casi particolari autorizzati dall’ Associazione;
  3. Gli allievi dovranno spogliarsi solo nello spogliatoio a loro assegnato e dovranno inoltre effettuare la doccia a fine attività;
  4. Nello spogliatoio gli allievi dovranno tenere un comportamento corretto e nel pieno rispetto delle buone regole di educazione;
  5. L’orario di inizio e fine degli allenamenti deve essere rigorosamente rispettato, considerando che i minuti di ritardo accumulati all’inizio non potranno essere recuperati a fine allenamento;
  6. per preservare la propria incolumità personale gli allievi non devono portare anelli, orologi e orecchini in genere, sia durante gli allenamenti e/o nelle partite amichevoli e ufficiali; qualora si rendesse necessario l’uso di occhiali da vista dovranno essere specificamente per uso sportivo;
  7. per motivi igienici e per evitare confusione o assembramenti negli spogliatoi è consentito l’ingresso nei suddetti locali, soltanto ai genitori degli allievi nati nel 2015, 2016, 2017/18 sia all’inizio che al termine dell’allenamento;
  8. Gli atleti durante la seduta di allenamento devono osservare un comportamento idoneo al buon andamento dello stesso.
  9. Gli atleti che trasgredissero le regole dettategli dal tecnico, potranno incorrere in sanzioni disciplinari.
  10. Le sanzioni saranno proporzionate al tipo ed alla gravità della trasgressione commessa e verranno decise discrezionalmente dal tecnico tra quelle che seguono:
  • Astensione temporanea dalle esercitazioni.
  • Astensione totale dalla seduta di allenamento.
  • Allontanamento dal campo dell’atleta.
  • Mancata convocazione per la gara.
  • Sospensione temporanea dell’atleta dagli allenamenti.

Nei casi più gravi, oppure di recidiva, il tecnico segnalerà il comportamento al responsabile tecnico e la sanzione potrà consistere anche nell’espulsione dell’atleta dall’associazione sportiva.

  1. Qualora l’impegno scolastico dovesse risentirne, il tecnico, in accordo con la famiglia dell’allievo, potrà decidere di sospendere temporaneamente l’atleta dagli allenamenti.
  2. L’atleta deve osservare un comportamento esemplare durante lo svolgimento delle gare Ogni comportamento non conforme al fair play o irriverente nei confronti dei propri compagni o dello staff tecnico, sarà sanzionato con l’esclusione dalla gara successiva.   LA DIREZIONE